Nuove sensibilità: bando di concorso

bando-nuove-sensibilitàArticolo 1

Con il progetto nuovesensibilità, l’Associazione Assoli di Napoli e la Solot di Benevento, in collaborazione con il Teatro Civico 14 di Caserta, la Fondazione Salerno Contemporanea/Associazione Casa del Contemporaneo e il NEST di San Giovanni a Teduccio, intendono creare opportunità di formazione e inserimento nel mondo dell’attività teatrale per registi, attori, scenografi e costumisti del territorio campano, nonché sperimentare metodologie di produzione innovative, capaci di tener conto delle difficoltà che le giovani compagnie incontrano nella ricerca dei mezzi indispensabili ad esprimere la propria creatività.

Articolo 2

Nell’ambito del Trentennale della Sala Assoli e della stagione della Solot, si prevede la creazione e la circuitazione di n.2 produzioni campane.

Ad ogni progetto selezionato sarà garantito:

un tutor, scelto dall’ente promotore; una sala per cinque giorni di prove e 2 repliche in Sala Assoli a Napoli e alla Solot di Benevento con un massimo di n.1 produzione, scelta da ogni spazio promotore del bando); luci e fonica per lo spettacolo; 1 tecnico per luci e fonica, montaggio e repliche; 1 macchinista/direttore di scena; materiale scenico e costumi di repertorio disponibili del teatro ospite o di altre compagnie che vorranno aderire al progetto; ufficio stampa; materiali grafici e loro distribuzione; paga minima sindacale e contributi per le repliche; circuitazione all’interno della rete teatrale campana: Teatro Civico14 di Caserta, Teatro Ghirelli di Salerno, Solot di Benevento, NEST di San Giovanni a Teduccio e Sala Assoli a Napoli.

Articolo 3

Al fine di contribuire alla formazione di uno spettatore consapevole, attivo e partecipe della vita del teatro, l’Associazione Assoli e la Solot provvederanno ad organizzare (e le compagnie avranno l’obbligo di accettare):

prove aperte nei cinque giorni stabiliti e incontri-dibattito con il pubblico; presenza continua di un giovane critico che documenterà lo svolgimento del progetto; presenza per tutto il periodo di borsisti e stagisti, provenienti dalla Cattedra di Storia del Teatro dell’Università L’Orientale di Napoli, che seguiranno lo sviluppo delle prove e, a fine anno, elaboreranno studi sugli spettacoli realizzati da inserire, eventualmente, nella pubblicazione online; collaborazione degli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Napoli che si occuperanno della costruzione e dell’ideazione delle scene per i due spettacoli scelti, coordinati dal docente di scenografia, Tonino Di Ronza. lezioni e tavole rotonde su argomenti attinenti al teatro e alle tematiche affrontate nei singoli spettacoli, organizzati in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Napoli.

Articolo 4

La Commissione giudicante, composta dai responsabili dei teatri campani aderenti al progetto, avrà il compito di:

valutare e selezionare i progetti; seguire lo sviluppo della produzione; proporre i temi delle lezioni e di incontri-dibattiti.

Articolo 5

L’Associazione Assoli e la Solot, in collaborazione con il Teatro Civico 14 di Caserta, la Fondazione Salerno Contemporanea/Associazione Casa del Contemporaneo, il NEST di San Giovanni a Teduccio e l’Accademia di Belle Arti di Napoli, prevedono di organizzare, per le date 17-18-19 novembre 2015, una vetrina alla Sala Assoli nell’ambito della quale i gruppi che supereranno la prima selezione saranno invitati a presentare uno studio del loro spettacolo della durata massima di 15- 20 minuti.

Articolo 6

L’Associazione Assoli e la Solot, in collaborazione con il Teatro Civico 14 di Caserta, la Fondazione Salerno Contemporanea/Associazione Casa del Contemporaneo e il NEST di San Giovanni a Teduccio, si riservano la possibilità di coinvolgere altri enti nel progetto.

Norme di partecipazione

Articolo 7

Possono partecipare giovani registi campani (under 35) e compagnie campane non riconosciute dal MiBAC che propongano progetti per spettacoli di nuova produzione.

Articolo 8

I progetti dovranno essere basati su testi di autori contemporanei (intendendo come tali anche le riscritture e le rielaborazioni di testi classici) e dovranno prevedere un massimo di 4 attori.

Articolo 9

Progetto, note di regia e un breve curriculum dovranno essere inviati entro il 15 settembre sia all’indirizzo di posta elettronica 30ennale.salaassoli@gmail.com che all’indirizzo Uffici Sala Assoli Via Concezione a Montecalvario, 14 (farà fede il timbro di spedizione).

Articolo 10

Le compagnie che supereranno la prima selezione saranno invitate a presentare una documentazione più dettagliata.

Articolo 11

I nomi dei vincitori saranno comunicati ai partecipanti.

Leggi tutto qui