Cum grano salis

cum

CUM GRANO SALIS – a cura di ATS Motus-Solot, finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, vincitore dell’avviso pubblico del 30 ottobre 2012 “Giovani per la valorizzazione dei beni pubblici”. L’intervento progettuale consisterà in un fitto programma di attività artistico-culturali, rivolte prevalentemente a giovani under 35.

L’obiettivo generale del progetto è quello di fornire occupazione diretta ed indiretta a fasce giovanili under 35: giovani operatori culturali coinvolti nella ideazione, programmazione e organizzazione di attività culturali, rivolte prevalentemente a loro coetanei, da svolgersi in un luogo, il Mulino Pacifico di Benevento, di proprietà del Comune, dato loro in gestione per essere “rivalorizzato”, in modo da divenire uno spazio maggiormente accogliente e fruibile. La prima fase del progetto è quella relativa alla formazione. L’idea portante di “Cum grano salis” è la creazione di una scuola di teatro nazionale che sviluppi, potenziandola, l’esperienza già presente sul territorio e nella struttura stessa grazie alle attività svolte dagli operatori della Solot Compagnia Stabile di Benevento. Una scuola di teatro nazionale che sia aperta alle nuove tendenze della drammaturgia contemporanea, da qui l’idea della genesi di un master gratuito incentrato sul “Genius loci storytelling”: sotto la guida di alcuni maestri italiani della drammaturgia e del teatro, attraverso il proprio vivere quotidiano, usando strumenti di indagine e di osservazione della realtà, i ragazzi porteranno la propria testimonianza nella scrittura drammaturgica con l’obiettivo di dare vita a testi teatrali che parlino di luoghi che per loro rappresentano delle icone per la propria comunità di provenienza. Gli stessi luoghi verranno raccontati in un secondo momento dai loro colleghi così da avere a confronto uno sguardo autoctono e uno immigrato dello stesso luogo. La seconda fase è legata all’arricchimento della storica stagione teatrale, promossa da ormai 25 anni dalla Solot, con l’inserimento di una minirassegna nata dalla realizzazione di tre residenze teatrali offerte a giovani compagnie che lavorano nelle regioni “Obiettivo convergenza”, con la possibilità di produrre uno degli spettacoli proposti e assicurargli una circuitazione nazionale. L’ATS Motus-Solot, in rapporto al Mulino Pacifico, mirerà, in ogni caso, a generare un luogo che diventi un sicuro e vitale punto di riferimento per la comunità, non solo per quanto concerne le attività inerenti il teatro di prosa ma che possa offrire ospitalità anche alla musica e al cinema. La terza fase infine vedrà come protagonista il Mulino, prima di tutto attraverso la creazione di un sito web, con contenuti storico artistici, dove si potrà scoprire l’evoluzione del luogo dall’origine ad oggi, e che sarà costantemente aggiornato con tutti gli eventi che verranno svolti, al fine di agevolarne la fruizione anche da un punto di vista turistico.

#cumgranosalisbn #mulinopacificobn #solotbn #teatropop